ITALIA MIA ITALIA










CON: MADDALENA CRIPPA
REGIA: PETER STEIN
ANNO: 2014/15

NOTE DI REGIA:

ITALIA MIA ITALIA

di e con MADDALENA CRIPPA

Direzione musicale arrangiamenti e pianoforte Massimiliano Gagliardi

Bubbez Orchestra

Rossella Zampiron violoncello

Massimo De Lorenzi chitarra

Ermanno Dodaro contrabbasso

Regia  PETER STEIN

 

E' un tempo difficile, molto difficile per l'Italia, in un tempo così mi sento chiamata a fare qualcosa per il mio paese. ITALIA MIA ITALIA nasce da qui, da questo bisogno di reagire, di rompere l'immobilità rassegnata, il lamento continuo, la visione solo negativa che si ha dall'angolo in cui siamo finiti. Voglio assecondare invece la voglia di spostare il fuoco, per ritrovare un identità positiva del nostro essere italiani e finalmente riconoscere la fortuna, si, " la fortuna di vivere adesso questo tempo sbandato " per citare Fossati.

Il gesto che meglio esprime lo spirito di questo spettacolo e' una carezza che conforta. Una carezza fatta di parole anche mie e musica, mescolando Pasolini e Battisti, Leopardi e Cotugno, Piccolo e De Andre', Fellini ed Endrigo, Cassano e Battiato, Gualtieri e Fossati, Farinetti con Modugno e Conte. Si tratta di un viaggio dentro la nostra "Paeninsula" citando il libro di Franco Cassano che mi ha ispirata, scaldato dal pianoforte e dagli arrangiamenti di Massimiliano Gagliardi e dalle atmosfere del violoncello, chitarra e contrabbasso della Bubbez Orchestra.

Un viaggio che ha avuto per bussola il mio istinto il mio cuore, la mia sensibilità' femminile e l' aiuto di due care amiche e colleghe Letizia Quintavalla e Tania Rocchetta, che ringrazio. Un consiglio? non ve lo perdete.

Maddalena Crippa

http://www.facebook.com/pages/MADDALENA-CRIPPA-OFFICIAL/305879612873733?ref=hl

Alcune note e  impressioni del pubblico:

Grazie per lo spettacolo di ieri sera: musica e poesia per sperare, per crederci, per avere la voglia di continuare (o di ricominciare). Mille sfaccettature nell' interpretazione, un unico sentimento: l' amore per l' Italia. Grazie a lei, ai musicisti, alla regia e un grazie infinito a Livia Pomodoro che ci offre sempre in questo "piccolo teatro" dei grandi spettacoli ! Bravissima grazie per una serata di grande livello: poesia, musica, idee per navigare nonostante le difficoltà e amare la nostra terra. Un viaggio nelle nostre radici. Ancora un applauso pieno d'emozione per lei e i musicisti che l'hanno accompagnata e uno per Livia Pomodoro che l'ha invitata. vogliamo dirti che siamo rimasti colpiti, affascinati dallo spettacolo. Con testi e canzoni hai creato un mosaico di forte pensiero ed emozione. Hai risvegliato il desiderio di prendersi cura, uno stimolo a reagire al disfattismo e alle miopie striscianti, con il risultato di una intensità, la tua, che dilagava. Ci trascinavi con il tuo canto ora potente ora sfumato, ma sempre vero. Siamo usciti che parole e canto ci rimormoravano dentro a non finire, nè a smorzarlo riusciva la pioggia e non era poca. Che bello andarsene così per le strade della città! Non ci sono parole. Cerca, quello che vorremmo dirti, nelle parole che non abbiamo trovato.  




 




chi-siamo spettacoli-in-corso archivio-spettacoli
home